Finestra bloccata: un consiglio per chiuderla lo stesso

Temporale in arrivo significa chiudere le finestre per evitare il disastro. Cosa fare quindi se una finestra aperta si è improvvisamente bloccata ed è necessario chiuderla al più presto? Innanzi tutto niente panico, con calma bisogna analizzare la situazione, partendo dalle cause del blocco della finestra. C’è un lato positivo anche nella tragedia: hai sicuramente la soluzione a portata di mano.

Puoi sicuramente chiamare un servizio di pronto intervento fabbro per ristabilire la normalità inj tempi molto rapidi, ma dovrai poi lavorare sulle cause che hanno causato il blocco della finestra.

Finestra bloccata: le cause più frequenti

Analizziamo insieme le cause più frequenti di seguito, proponendo una soluzione efficace.

Umidità: nel caso in cui la tua finestra abbia la cornice in legno, l’umidità potrebbe essere penetrata nella cornice stessa. Questa condizione potrebbe generare un leggero rigonfiamento, la stragrande maggioranza dei casi impercettibile alla vista, ma che potrebbe determinare un impedimento fisico alla chiusura della finestra stessa.

Cosa fare contro l’umidità: un pratico rimedio è l’asciuga capelli o phon. Basta infatti collegare nelle vicinanze della finestra un asciugacapelli e, scaldando omogeneamente la cornice in legno, far evaporare l’acqua presente nella cornice stessa. Questa azione sarà in grado di risolvere il problema del rigonfiamento, permettendoci di chiudere la finestra. Durante il riscaldamento impostare il livello di temperatura del phon su basso, per non danneggiare il telaio con temperature troppo elevate e muovere delicatamente la finestra con la mano libera.

Attenzione: una volta risolto il problema temporaneo (rigonfiamento) bisognerà indagare sulle cause reali dell’umidità. Per esempio si potrebbe controllare se nella zona ci siano degli accumuli di acqua o perdite.

 

Vernice fresca: se avessi appena dipinto la finestra o gli infissi, della vernice potrebbe essere colata nelle parti di scorrimento ed avere incollato la finestra e la cornice.

Cosa fare: per far fronte a ciò è sufficiente dotarsi di un coltello da lavoro, prediligendo quelli sottili. Posizionare il coltello nella fessura tra la cornice e la finestra stessa, facendo scorrere la lama dell’alto verso il basso, per rimuovere l’eventuale residuo di vernice che si è asciugato nella parte di scorrimento, bloccando la finestra.

Attenzione: sii delicato in quest’operazione, infatti potresti danneggiare la finestra stessa o la cornice. Alcuni legni infatti sono morbidi e potrebbero rovinarsi e generare delle schegge. Se ciò dovesse succedere utilizza una carta vetrata sottile per carteggiare la parte interessata.

 

Blocco meccanico: In caso di impossibilità di chiudere la finestra non dovuta a umidità o vernice, bisogna controllare i meccanismi della finestra stessa.

In caso di finestra vasistas: questa tipologia di finestra ha tre posizioni disponibili: aperta, chiusa e ribalta, cioè un’apertura dall’alto verso l’interno della stanza. La finestra vasistas potrebbe bloccarsi in posizione di ribalta.

Come fare per chiudere una vasistas in ribalta: spingi l’anta verso la posizione normale (dall’interno verso la cornice), allineando la finestra alla cornice. Schiaccia la linguetta che trovi nella posizione inferiore della finestra e contemporaneamente porta la maniglia in posizione orizzontale. Facendo queste due semplici azioni, hai ripristinato la posizione di apertura normale (non ribalta) della finestra. Puoi quindi chiudere la finestra tranquillamente.

In caso di finestra normale (non vasistas): controlla che non ci siano impedimenti fisici posizionati sulla cornice, in caso contrario rimuovi l’impedimento e procedi con la chiusura della finestra.
Nel caso la finestra faccia fatica a scorrere orizzontalmente, ispeziona i cardini. Come azione temporanea spruzza del lubrificante sui cardini stessi (esempio WD40), ma non dimenticarti di verificare e nel caso sostituire i cardini stessi se trovassi residui di ossidazione (come la ruggine) che potrebbero compromettere il loro funzionamento. Se la maniglia fosse inceppata, anche in questo caso utilizza del lubrificante. Se non riuscissi a ruotare la maniglia, potresti chiudere la finestra e utilizzare del nastro adesivo per tamponare temporaneamente la situazione. Anche qui, ricordati di sostituire parti la maniglia o le sue parti danneggiate in futuro.

Ricordati inoltre che una finestra bloccata tenderà a ripresentare gli stessi problemi in futuro, quindi effettua una manutenzione costante e tieni monitorata la situazione.